GLI EAGLES U13 SCHIANTANO IL TRAGHETTINO

utah

John Stockton e Karl Malone, pilastri degli Utah Jazz degli anni ’90, simili per la modalità di gioco alla squadra del Traghettino affrontata dagli Eagles.

Altra bellissima vittoria per i “Iori Boys” al Nido delle Aquile di Gualtieri contro il Traghettino che vale il terzo posto in classifica.

Gli Eagles affrontano la squadra probabilmente più anomala del campionato: sono due i “pericoli pubblici” da tenere sotto controllo tra gli avversari, Riccò e Barazzoni, una sorta di “dinamico duo” che giocano proprio come Stockton e Malone degli Utah Jazz degli anni Novanta, una combinazione alto-basso devastante che è valsa ben 75 punti punti all’andata, e che sa ben usare il Pick ‘n Roll.

Qualcosa però va storto per gli ospiti durante il secondo quarto. Gli Eagles, dopo aver ben resistito nel primo quarto agli assalti (all’arma bianca davvero!!) del già citato Riccò (21-13 alla prima sirena), iniziano ad aumentare il loro vantaggio con Franzini e Abu Shweimeh, mentre Barazzoni non riesce ad incidere, segnando solo 4 punti. Tutto questo riesce grazie anche alla buona difesa dei padroni di casa, che prevede che Franzini gli stia praticamente incollato e il raddoppio su qualsiasi portatore di palla appena superata la metà campo. Questo provoca purtroppo un po’ di nervosismo, che porta, purtroppo, il giovane giocatore cadeboschese a commettere prematuramente tutti e cinque i falli, venendo così escluso dalla gara.

L’audacia e la caparbietà difensive della squadra di Iori vengono poi nel corso della gara premiate dal successo. Con un parziale di 25 a 6 nel secondo quarto, gli Eagles volano (46-19 all’intervallo lungo), non voltandosi più indietro. Non basta per il Traghettino la grinta di Riccò, che pur senza il suo “socio” mette a segno gli ultimi 19 punti degli avversari (che peraltro vincono l’ultimo quarto 11-16).
Chapeau!, non c’è che dire.

Tra gli Eagles molto bene Belletti (20 punti), Duò (16, in gran crescita, come consapevolezza e presenza sotto le plance), Abu Shweimeh (11) e Franzini (10), che hanno ucciso la partita. Buona comunque la prestazione globale di squadra, che ha imparato anche un nuovo sistema di difendere collaborando tutti assieme. Bravissimi. Siamo orgogliosi di voi!!!

EAGLES BASKET 79 — IL TRAGHETTINO 49
(21-13, 46-19, 68-33)

EAGLES BASKET RIVA DEL PO: Castagnoli 4, Bigliardi 2, Abu Shweimeh 11, Creta, Brugnano 4, Martino 2, Belletti 20, Pasini E. 8, Carnevali 2, Duò 16, Franzini M. 10, Righi, Simonazzi. All. Iori.

Note: Punti dalla panchina: EAG 25, TRA 10.
Falli: EAG 29, TRA 26. Tl: EAG 5/31, TRA 14/37.
F. Tecnico a Croci (All. TRA).
Usc. 5 f. : Abu Shweimeh (EAG), Giglioli, Barazzoni (TRA).
T3p: EAG 1 (Belletti), TRA 0.

PARZIALI: 21-13, 25-6, 22-14, 11-16.
Spettatori: 60 circa.

Arbitro: Corradi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone