SUZZARA BATTE GUASTALLA ED È (NON) CAMPIONE!!!

Suzzara Tricolore

Suzzara “conquista” il “primo titolo”.

Un incredibile Suzzara affronta e batte di 4 punti la Pallacanestro Guastalla al termine di 36 intensi, incredibili minuti e si “laurea” “(NON) campione” del Torneo Non Competitivo FIP di Reggio Emilia!!!

Infatti, nessun’altra squadra delle sette partecipanti alla competizione ha concluso il campionato di 12 partite con sole 3 sconfitte, e quindi si può dire che il torneo, che pur non ha una classifica ufficiale per la natura non competitiva dello stesso, si è concluso per il Fenice Basket col “primo posto in solitaria”.

Di certo, conquistare anche questa vittoria è stato compito tutt’altro che semplice per i piccoli giallo azzurri. Il Guastalla ha giocato una grandissima partita, pareggiandola nel computo dei punti Minibasket (12-12), ma i 9 punti di Canova nel quarto tempo e il canestro di Silvani, assieme ad una “magata” di Kuli nel sesto hanno consegnato al Suzzara il tanto agognato successo.

Ma andiamo con ordine. Il Suzzara parte fortissimo: Rabbi, Mellini e Canova regolano il quartetto guastallese per 6-0 nel primo tempo. Se i leoncini ospiti reagiscono, è merito dello strepitoso – già ammirato all’andata – 2004 Alessandro Bigi: 8 punti in solitaria che riportano subito sotto i viaggianti, che vincono 3-8 un tempo nel quale moltissimi sono stati i tiri suzzaresi respinti dai ferri del PalaMarmiroli. Il terzo tempo sorride ancora al Guastalla. 2-4 il risultato finale, che porta il punteggio Minibasket in favore dei gialloneri avanti per 5 a 7 (punteggio progressivo 11-12).

Il quarto tempo è quello decisivo: 9 punti, come detto, di Canova e un canestro di Mellini regalano il sorriso alla squadra di Coach Artoni, che si impone per 11-0, prima di crollare sotto i colpi dello stesso Bigi, che con 6 punti e tanti passaggi vince “da solo” il quinto tempo 0-7. Il sesto tempo è da vincere per il Suzzara, sotto 9-11 nel punteggio Minibasket e avanti di soli 3 punti nel progressivo 22-19. Silvani, Caramaschi, Ongari e Kuli sono i quattro alfieri che devono scendere in campo per affrontare un grintoso Guastalla.

I sei minuti che mancano sono sei minuti di lotta da entrambi i lati del campo: Silvani segna un canestro, Giovanni Pasini trasforma un tiro libero per Guastalla: 2-1. A 5 secondi dalla fine, in situazione di bonus un fallo manda Kuli in lunetta, con la palla che pesa. Il primo tiro si spegne sul ferro… Come il secondo, ma il piccolo Deivis si ritrova la palla tra le mani dopo aver preso il rimbalzo e la custodisce fino alla sirena finale. Basta questa “giocata d’esperienza” (come la definirà Artoni a fine gara) per vincere la gara: il Fenice conquista l’ultimo tempo, pareggia il punteggio Minibasket 12-12, ma vince di 4, 24-20, la bellissima partita e “fa suo” il primo posto della classifica virtuale, per la gioia di tutti: bambini, genitori e allenatori. Tutti gli elementi che hanno contribuito a costruire questo gruppo straordinario di instancabili e motivati miniatleti che ogni giorno che passa si appassionano sempre di più al fantastico gioco della Palla a spicchi.

BEN FATTO, PICCOLI AQUILOTTI!!!

SUZZARA FENICE BASKET 12 — PALL. GUASTALLA 12 (punt. progressivo 24-20)

SUZZARA FENICE BASKET: Kuli, Rabbi 2, Prisco 1, Ongari, Mellini 4, Canova 11, Guerrini, Caramaschi 1, Silvani 3, Galloni 2. All.re: Matteo Artoni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone