ESORDIENTI: MANTOVA AMARO PER I COLORI SUZZARESI

Nelle due partite affrontate contro le Pantere e le Tigri dai nostri Esordienti non sono purtroppo giunti risultati positivi per la squadra di Coach Matteo Artoni.

Rispetto alla prima partita dell’anno si sono visti notevoli progressi, sia nella sfida del 23 novembre alla Bertazzolo che in quella del 30 novembre al PalaMarmiroli.

Per gli intrepidi 2002/2003, quindi, si è imboccata una strada che è lunga, ma che sicuramente è quella giusta.

PARTITA DEL 23/11/2013: SAN PIO PANTERE 56 – SUZZARA FENICE BASKET 25

IMG-20131201-WA0000Ancora alla Bertazzolo, ancora il San Pio X (altra squadra, altri elementi), ancora 56 punti subiti. Sembra una formula già vista, come la settimana scorsa, non foss’altro che alla fine del primo periodo siano i giallo-azzurri a sorridere: il tabellone infatti recita 6-10, con un incredibile buzzer-beater dalla media distanza di Davide Bellucci, uno dei più piccoli (2003) messi in campo da Artoni: Guastaferro e Bigliardi avevano già provveduto a tenere su la squadra, con 4 punti ciascuno: bravi!!
Nel secondo periodo, però, la musica cambia: non riuscendo a sfuggire dalle rapide mani dei mantovani, combattivi e abili nel portar via la palla ai nostri, un parziale di 21-2 chiudeva immediatamente ogni discussione, con Scaglioni tra i padroni di casa che si scatenava (8 punti), spalleggiato da Orbello (8 anche per lui).
Alla ripresa delle operazioni, un Suzzara brillante chiudeva in svantaggio di poco (10-7), ma comunque con tanto impegno con 4 di Guastaferro e 3 di Matteo Franzini. L’ultimo periodo vedeva il consolidamento del vantaggio dei cittadini 19-6, punti suzzaresi tutti di Castagnoli. Buon Suzzara, quindi: ma gli avversari sono stati veramente agguerriti e hanno meritato la vittoria.

SUZZARA FENICE BASKET: Bigliardi 4, Martino, Del Nobile, Righi, Donà 2, Castagnoli 6, Bulgarelli, Guastaferro 8, Creta, Simonazzi, Franzini 3, Bellucci 2. Istr. : Matteo Artoni. Acc.re: Michele Corradi

 

PARTITA DEL 30/11/2013: SUZZARA FENICE BASKET 17 – SAN PIO TIGRI 50

Non ci si inganni con il risultato. Probabilmente questa è stata la partita più brillante giocata dagli Esordienti quest’anno.
Senza Simonazzi e Righi ammalati e con Castagnoli sotto antibiotici, Artoni chiama Batina dai 2003 e responsabilizza gli altri due Aquilotti Donà e Bellucci: il risultato è un Suzzara che purtroppo litiga con il canestro di un campo che, malgrado sia quello di “casa”, non conosce, perché non ci ha mai giocato quest’anno, ma che regge il ritmo media tiri con gli avversari, passa molto di più la metà campo e gioca mostrando più sicurezza.
Solo la fase difensiva purtroppo ancora difetta per i suzzaresi che come sempre reggono bene il primo periodo, per poi crollare nella seconda frazione.

La partita inizia un po’ contratta: per il fatto che entrambe le squadre praticamente non conoscono il campo (paradosso suzzarese!!!), nessuno segna un canestro per 5 minuti buoni. Saranno i biancorossi guidati da Maria Grazia Palmieri in panchina a sbloccare la situazione, tenuti comunque a contatto dai “padroni di casa”, che chiuderanno 5-8 in vantaggio per il San Pio.
Il resto della partita sono il risultato di mancate attenzioni difensive che regalano rimbalzi, contropiedi o canestri dalla breve/media distanza agli avversari. Esclusi però alcuni canestri veramente “di bravura” dei ragazzini mantovani, i suzzaresi non si sono certo tirati indietro: volenterosi e attenti, hanno cercato di rispondere colpo su colpo, tirando con delle scelte corrette in attacco, e soprattutto si sono notati miglioramenti in fase di transizione e gestione della palla. Non male per i nostri Esordienti, che compiono un altro passo in avanti.

SUZZARA FENICE BASKET: Bigliardi 1, Martino 4, Del Nobile 2, Castagnoli 1, Bulgarelli, Franzini 6, Guastaferro 3, Creta, Bellucci, Donà, Batina. Istr. : Matteo Artoni. Vice-Ist.: Marco Lui.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone