BASKET 2000 “B” VINCE, MA SOLO SUL CAMPO

ALLIEVI CSI: SUZZARA FENICE BASKET 39 —  BASKET 2000 “B” 134

BASKET 2000

Logo Basket 2000.

Nuova sconfitta per gli Allievi nel campionato CSI di Reggio Emilia da parte del Basket 2000.
Quest’ultima è la stessa Società che due anni fa non comunicò lo spostamento della sede di gara facendo fare alla nostra squadra una trasferta inutile senza giocare, la stessa che la scorsa stagione non accettò di giocare un paio di partite in trasferta, la stessa che disse che non sarebbe venuta a giocare il giorno dopo (o stesso poiché non aveva giocatori).

Bene, dopo questi episodi, un nuovo show da parte di un Dirigente della Società che, al termine della partita, afferma che è stato “un pomeriggio buttato“. Ma parliamo di basket giocato, che è meglio.

Il Fenice stavolta non parte male: si può dire che fino a metà del primo quarto c’è partita. I ragazzi di Palvarini sono motivati e attaccano il canestro con grinta, cosa che si traduce in 13 minuti alla fine della prima frazione. Una buona cifra, alla luce delle recenti prestazioni, alla quale però fanno da contraltare i troppi punti concessi, ben 36, ai reggiani, che si presentano solamente 7 al PalaMarmiroli e che hanno in Cataldo (45 punti alla fine per lui) il finalizzatore principe. Il secondo periodo, come sempre affossa i nostri (8-31 per un totale di 21-67) e chiude ogni discorso: troppe le palle perse, anche se la squadra avversaria lascia che sia il Suzzara a condurre il gioco. Sono buone le prestazioni di Marchetti, Mora e Staffetta su tutti, anche se il gruppo in generale, come sempre, e forse anche più del solito, profonde l’anima in campo.

A due secondi dalla fine, su canestro subito, Coach Palvarini chiama time-out, per avere la possibilità di provare l’ultimo tiro da rimessa. Questa cosa, interpretata come gesto di sfida, genera la ridicola richiesta da parte dell’Accompagnatore della squadra avversaria Riccò (lo stesso che ha definito la partita “un pomeriggio perso) di richiedere a sua volta il minuto di sospensione. Purtroppo l’ultimo tiro dei nostri ragazzi, che si erano liberati bene sulla rimessa, non entra nel canestro. Non sarebbe cambiato niente, la gara finisce sul punteggio di 39-134, ma quando si mette impegno e voglia, anche se si viene sconfitti, si merita solo il plauso di tutti e di uscire dal campo a testa alta. Simili comportamenti, da parte di un dirigente di una Società che si permette soprattutto di non giocare le partite (evidentemente poiché è tempo perso) non crediamo essere degni dello spirito sportivo che invece sempre dovrebbe caratterizzare delle gare sportive e di Pallacanestro in particolare.

Un grazie e un bravissimo al nostro arbitro, Matteo Ariu, ex allenatore delle Giovanili.

SUZZARA FENICE BASKET: Mora 9, Gutierrez 2, Marchetti 9, Staffetta 9, Gramostini 2; Dalboni 2, Fantini 2, Uzzo 2, Mazzali 2. All.re: Marco Palvarini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone