AQUILOTTI: CHE DEBUTTO E CHE VITTORIA! NON ACCADEVA DAL 2007

logo suzzara basket 300

Logo CMBSF.

Si dice che i record siano fatti per essere battuti e le tendenze stravolte. Infatti, ecco a voi il gruppo Aquilotti 2004/2005, capace di vincere alla prima partita (per giunta in trasferta) in casa della forte Pallacanestro Guastalla. Una cosa che non accadeva dal lontan(issim)o 2007: il 3 di novembre, per l’esattezza, quando un tiro libero di Davide Lomellini regalò la vittoria al Suzzara Basket di un altro grande della nostra storia, Coach Alberto Menozzi. Ma questa, è un’altra storia.

Veniamo dunque all’impresa dei nostri intrepidi Aquilotti. Alla palestra Rossi della cittadina reggiana è partita vera. Il Torvo decide di partire col quartetto Prisco, Mellini, Pavarini e Guerrini; formazione equilibratissima: attacco, difesa, velocità. Ma il sorprendente Alessandro Bigi è immarcabile tra i padroni di casa, e segna 8 punti che regalano la vittoria nel primo tempo ai guastallesi 12-6. Il secondo e terzo tempo sono di pura passione, il Suzzara vince, ma di misura (2-4 e 4-6), dove Galloni (che grinta e che difesa!), Rabbi e Dall’Amico fanno la differenza. I canestri “bassi” (normali, in realtà, per il Minibasket) sono un ostacolo per i nostri, abituati ai “canestracci alti del Manzoni. Tutto questo agevola i padroni di casa che, pur subendo terrificanti e prolungati assedi, sono bravi a sfruttare al meglio le ripartenze in contropiede. Nonostante i tanti tiri scoccati vadano per lo più fuori, eccoci comunque avanti all’intervallo 5-7.

Alla ripresa delle operazioni, è ancora un Bigi Show che riporta sotto i guastallesi. Non bastano infatti i bellissimi canestri dalla media distanza di Mellini e Prisco, il Guastalla s’impone anche stavolta per 10-6 (punt. Minibasket 8-8). Il quinto e penultimo tempo è oltremodo sofferto: dopo il canestro di Silvani, il Suzzara spreca tutto il possibile scheggiando i ferri della palestra Rossi, generando di conseguenza il pareggio, che giunge frutto di due tiri liberi di Daolio, mentre il tempo scorre. Galloni realizza un incredibile gancio di destro a meno di un minuto dalla fine. Sarà il canestro della vittoria anche del quinto tempo, che infatti termina 2-4 (P.MB: 9-11), che dà la piega giusta alla partita.

Ora il Suzzara può vincere, o anche perdere: in quest’ultima ipotesi il punteggio Minibasket sarebbe pari e si procederebbe al computo dei punti effettivamente segnati (sino a quel momento, leggermente favorevole agli ospiti, 25-26). Ma, per fortuna, ci pensano Dall’Amico, Canova e Rabbi a sciogliere tutti i dubbi, realizzando uno 0-14 ed esprimendo un meraviglioso gioco di squadra che strappa applausi a scena aperta e regala la vittoria ai nostri bravissimi Aquilotti.

Niente male quindi questo gruppo all’esordio nel campionato reggiano Non Competitivo: i quasi quattro anni di lavoro compiuti su questo gruppo si vedono e si apprezzano in campo. Ora la nuova sfida si chiama Pallacanestro Correggio. Ai nostri baby il compito di figurare bene anche stavolta.

PALLACANESTRO GUASTALLA 10SUZZARA FENICE BASKET 14 (punt. progressivo 30-40)
(12-4, 2-4, 4-6, 10-6, 2-4, 0-14)

SUZZARA FENICE BASKET: Dall’Amico 10, Caramaschi 2, Canova 4, Prisco 6, Galloni 4, Mellini 6, Ongari 2, Silvani 2, Pavarini, Greco, Guerrini, Rabbi 4. All.re: Matteo Artoni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone