COMBATTUTISSIMA VITTORIA A NOVELLARA

novellara Riscaldamento

Il riscaldamento prima della partita.

Gli Aquilotti vincono anche a Novellara. Al termine infatti di 36 incredibili e combattutissimi minuti, la mitica palestra di via Novy Jicin è espugnata e i giallo azzurri possono tornare a casa stanchi e affamati, ma felici per la grande prova offerta. Le due squadre infatti praticamente si sono eguagliate in campo, non mollando letteralmente su nessun pallone, e si può proprio dire che solamente la tenacia dei nostri Aquilotti ha potuto dare alla squadra di Matteo Artoni l’ennesima gioia in campionato, quarta vittoria su cinque partite disputate.

Il Novellara parte fortissimo, mettendo già in quartetto gli “alti”, ma la resistenza (in tutti i sensi) offerta dai suzzaresi e i ferri dicono più volte no ai padroni di casa. Il problema non esisterebbe se il Suzzara infilasse canestri a ripetizione, ma, manco a farlo apposta, questa è una cosa che proprio non succede!! Entrambi i canestri sembrano coperti con dei coperchi insuperabili. Eppure, i “nostri” riescono a portare a casa il primo tempo, con un 2-6 (tutti di Canova i punti suzzaresi) che mette la partita sui binari giusti.

La ripresa è una battaglia da epica greco-romana: nessuna delle due squadre per ben 5 minuti riesce a infilare in canestro avversario, tantissime sono le palle contese, tantissime le ripartenze, innumerevoli i tiri respinti dai ferri. Finché un errore non “compromette” tutto: un’involontaria disattenzione su rimessa laterale di Galloni (al quale, come ai compagni, veramente nulla si può rimproverare) regala la palla a Binà che appoggia al vetro a meno di 27 secondi dalla fine del tempo di gioco. Siamo due tempi vinti per squadra, e “palla al centro” in tutti i sensi, in questa intensissima gara.

Nel terzo tempo però, è Dall’Amico che mette tutti d’accordo. Non ce n’è per i novellaresi: 8 punti del “rossino” e 1 del solido Matteo Caramaschi danno la vittoria ai giallo azzurri per 4 a 9, il punteggio Minibasket dice quindi 5-7 per il Suzzara.

Dopo la pausa lunga, Canova colpisce ancora. Con la collaborazione di Greco (che infila un bel canestro), il Suzzara si impone ancora per 3-6 al termine anche stavolta di una piccola battaglia, ma l’attenzione di tutti, bimbi e spettatori è focalizzata sul 5° tempo, che si preannuncia combattutissimo, visto come si era svolto la prima volta. Anche stavolta è il Novellara a spuntarla, dopo altri 6 minuti di “combattimenti” (sempre correttissime entrambe le squadre, lo si dice retoricamente per sottolineare l’encomiabile intensità messa in campo dai bambini di entrambe le formazioni), un tiro libero di Farina dà il vantaggio di 1-0 che basta al Novellara per vincere: siamo 9-11, quindi in caso di vittoria dei padroni di casa nell’ultimo tempo si andrebbe 12 pari e si guarderebbero i punti segnati. Ma i “Quattro moschettieriDeivis, Dall’Amico, Caramaschi e Silvani non permettono un simile epilogo: ancora tante battaglie e tanta apnea, ma alla fine basta un 1-2 per portare a casa la vittoria. Il Suzzara vince anche questa intensissima prova per 10-14, con un grande applauso al Novellara e tanta “paura” per la quantità industriale di canestri sbagliati. Troppo spesso, malgrado gli “assedi” degli Aquilotti suzzaresi, non si riesce a fare il canestro che servirebbe e si concede la possibilità agli avversari di ribaltare la situazione.

Vista però la incredibile intensità e tenacia dimostrata in campo, diciamocelo: va bene pure così! Bravissimi gli Aquilotti, che hanno subito solamente una sconfitta in questo che si sta rivelando per noi fantastico campionato Aquilotti Fip Reggio Emilia.

PALLACANESTRO NOVELLARA 10SUZZARA FENICE BASKET 14 (punt. progessivo 13-23)
(2-6, 2-0, 4-9, 3-6, 1-0, 1-2)

SUZZARA FENICE BASKET: Deivis, Pavarini 2, Dall’Amico 10, Galloni, Rabbi, Prisco, Mellini, Canova 10, Guerrini, Caramaschi 1, Greco 2, Silvani. All.re: Matteo Artoni. Acc.re: Marco Lui.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone