PRIMERA BEFFATA AL SUPPLEMENTARE

photo_2019-11-17_18-26-19

Pecchini guida un attacco del Fenice.

Seconda sconfitta consecutiva per la nostra Prima Squadra, che arriva contro gli amici dell’Arbor dopo un tempo supplementare. Fatto curioso: proprio la squadra reggiana era avvenuta un anno fa la sconfitta all’esordio assoluto della nostra Primera, anche quella volta dopo un tempo supplementare.

La compagine di Menozzi si trova ad affontare questa terza giornata con molte assenze pesanti e con una risposta da dare dopo il pesante insuccesso nella seconda giornata contro l’US Reggio Emilia in trasferta, anche se in realtà sin dall’inizio sono i viaggianti di Gerosa a dettare il ritmo della partita.

I reggiani infatti che non hanno nei centimetri il loro punto forte, ce l’hanno invece nella velocità e nel tiro da fuori: nei 40′ di gara, supplementare escluso, sono ben dieci le bombe che vanno a bersaglio nel canestro gialloazzurro e che relegano i nostri ad inseguire per quasi tutta la gara.

La reazione suzzarese arriva definitivamente nel terzo quarto, dopo l’ennesima tripla subita allo scadere (miracolo balistico di Zacchino sulla sirena). Bagni si prende in mano la squadra e con i canestri di Vezzani e Carnevali assieme ad un sontuoso Manfredotti, il Fenice riesce finalmente a mettere la testa avanti (53-48), nel momento più buio dell’Arbor, prima di subire un’altra pioggia di tre triple che fissa al 30′ il punteggio sul 60-59 per i gialloazzurri.

La partita procede poi colpo su colpo, errore su errore, con cornice una valanga di palle perse e bel gioco a singhiozzo. Il Suzzara trova punti e contributo difensivo preziosi da Jia, Cesi e Tosi, ma le palle perse e i giri a vuoto pesano sempre di più. A tre minuti dalla fine, il Suzzara smette di segnare dal campo (66-61), ma la tripla di Berzieri riapre la partita che sembrava fino a quel punto instradata. Con i viaggi in lunetta, da una parte e dall’altra, ci si trascina fino al 73 pari con il quale si chiudono i regolamentari; per la verità, con la gestione del seppur piccolo vantaggio e degli ultimi possessi suzzaresi non brillantissima.

Nel supplementare le squadre sono sulle ginocchia. Arbor smette finalmente la sua pioggia da fuori, Manfredotti e Cesi regalano l’ultimo miraggio al Suzzara (79-76 a due minuti dal termine), ma purtroppo il Suzzara – nuovamente – non segna più. Due tiri su azione di Cannata invece riportano avanti i reggiani, con – ancora – la gestione degli ultimi possessi che porta a due ennesime palle perse, e quindi l’Arbor festeggia meritatamente il successo.

Dedica Arbor

L’Arbor per il Suzzara Basket è sempre speciale. Qui il testo della loro dedica su Instagram dopo la gara.

Peccato, perché il Suzzara aveva dimostrato, alzando il ritmo in difesa, comunque costante nel corso dell’incontro, a dispetto del punteggio, di poter portare a casa il foglio rosa. Purtroppo le numerosissime palle perse hanno condizionato lo svolgimento della gara che è stata al cardiopalma davvero per tutti i 45 minuti. Un grandissimo applauso va al nostro meraviglioso pubblico, con i nostri bambini del Minibasket a fare il tifo per tutta la durata della partita.

La Primera adesso tornerà in campo giovedì 21 per la trasferta in casa della Torre, prima del filotto di 3 gare casalinghe di fila.

SUZZARA FENICE BASKET 79 — GS ARBOR BASKET 80 (d.T.S.)
(21-24, 40-46, 60-59, 73-73)

SUZZARA FENICE BASKET: Bagni 11, Carnevali 15, Vezzani 18, Soliani, Bigi; Jia 4, Cesi 4. Pecchini 4, Tosi 8, Manfredotti 15. N.e. : Ghidini, Rossi. All.re: Emiliano Menozzi, V. All.re: Ermes Magnanini.

G.S. ARBOR BASKET: Cannata 8, Guidelli 16 Mignóli, Gualdi 10, Berzieri 14, Zacchino 18, Fornari 2, Magnanini 7, Viscione, Megna 1, Maino, Vecchi 4. All.re: Stefano Gerosa.

NOTE: Punti dalla panchina: SZR  35, ARB 25.
Falli: SZR 24, ARB 29. Tl: SZR 21/36, ARB 14/34.
T3p.: SZR 4 (Bagni 2, Vezzani, Carnevali), ARB 10 (Berzieri e Guidelli 3, Gualdi 2, Zacchino, Cannata).
F. Antisportivo: Vezzani (SZR).
Usc. 5 falli: Vezzani (SZR), Gualdi, Megna (ARB).

Arbitro: Giacomo Vincenzi di Curtatone (MN).

Spettatori: 30 circa.

PARZIALI: 21-24, 19-22, 20-13, 13-14, 6-7.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone